I confini geografici dell’Alta Maremma toscana

L’Alta Maremma toscana è una porzione della più vasta regione della Maremma, che si estende tra il nord del Lazio e la fascia costiera e media della Toscana fino al confine con la Liguria.
La parte dell’Alta Maremma comprende grossomodo le provincie di Livorno e di Pisa, anche se anticamente era completamente sotto il dominio della potentissima Repubblica Marinara pisana. Alcuni paesini sono molto famosi per aver ospitato la vita di poeti illustri del secolo scorso (uno su tutti, Giosuè Carducci).

Alta Maremma e turismo: cosa vedere

Nell’Alta Maremma toscana ci sono moltissime attrattive turistiche da visitare. Se la vostra passione sono i paesi di antica origine etrusca, la meta irrinunciabile è sicuramente Populonia, una rocca che fu prima appartenente a questa antichissima popolazione e poi venne assoggettata dai Romani.

Gli amanti della letteratura non potranno non fare un pellegrinaggio fino a Castagneto Carducci, paese della provincia di Livorno dove il poeta ancora bambino soggiornò alcuni anni. Tra l’altro, non distante da Castangeto si trova Bolgheri, una piccola frazione nota ancora per una poesia di Carducci che ne invocava gli indimenticabili cipressi ‘in duplice filar’.

Il mare in Alta Maremma

La Maremma più nota per le sue località balneari esclusive è sicuramente quella grossetana, con cittadine come Forte dei Marmi. Anche l’Alta Maremma toscana, però, può vantare le sue località di mare, tra le quali spicca sicuramente Cecina. Il Tirreno accompagna i bagni dei turisti unitamente ad un’architettura caratteristica molto suggestiva ed alla possibilità di avere divertimento e relax allo stesso tempo.

Anche Piombino è una nota località di mare, per lo più conosciuta, però, per via delle sue tratte navali che conducono alla vicina Isola d’Elba, un vero e proprio paradiso per gli amanti del mare. L’Elba, in provincia di Livorno, può vantare molti paesini caratteristici come Portoferraio, Porto Azzurro o Rio Marina. Specialmente a Portoferraio e a Rio Marina ci sono delle miniere di antichissima generazione, che sono oggi visitabili per comprendere la storia del sottosuolo elbano e la sua tradizione estrattiva. Il mare dell’Elba è per lo più fatto di scogli che rendono le acque limpidissime e la trasformano in un luogo di elezione per gli amanti di sport acquatici o di osservazione della fauna marina con maschera, boccaglio e pinne.

L’enogastonomia in Alta Maremma

Non si può fare una vacanza in Alta Maremma toscana sena rimanere affascinati dalla sua varietà di specialità enogastronomiche, alcune di tradizione millenaria.

Il piatto più noto a livelli internazionale è sicuramente il caciucco alla livornese, una tipica zuppa di quello che un tempo era considerato pesce povero, su tutti il pesce azzurro. Questo veniva cotto nella salsa di pomodoro fino a ridurre il composto ad una specie di brodo di pesce concentrato, per poi essere servito con delle bruschette di pane cosparse di aglio.

Sono anche molto celebri le seppie e le triglie alla livornese: quest’ultime, secondo la leggenda, sono un piatto di origine ebraica che veniva servito in umido e condito con pepe, cipolla, alloro e prezzemolo.

La Toscana in generale e l’Alta Maremma in particolare sono celebri per i loro vini: qui si possono bere inconfondibili vini DOC come quelli che vengono prodotti nella zona di Bolgheri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *